Marco Zoppi dopo i titoli sportivi il progetto Equi-librarsi

Fondatore e CEO di Global Capital Trust, Marco Zoppi è anche un noto ex-giocatore di Polo, che all’indomani della conclusione della sua decennale carriera sportiva, ha scelto di continuare ad investire sulla pratica equestre e di sposare “Equi-librarsi”, il progetto di Ippoterapia della Scuola di Equitazione del Circolo Ippico Villa Scheibler di Rho (MI).

Il lodevole progetto condotto dalla Scuola di Equitazione milanese si basa sul trattamento di soggetti afflitti da gravi disabilità e fa leva sulla grande efficacia della Facilitazione Animale: come confermano svariati studi, infatti, questo elemento risulta un tassello fondamentale del percorso di recupero motorio, che permette ai soggetti trattati di sentirsi sgravati del disagio comportato dal loro deficit motorio.

La pratica equestre, dunque, rappresenta un ottimo strumento da integrarsi alle tecniche terapeutiche tradizionali: i movimenti del cavallo, infatti, sono per loro natura “fisioterapici”, come non ha mancato più volte di ribadire lo stesso Marco Zoppi.

A conferma di tutto ciò interviene anche la storia: la pratica equestre offre benefici noti già dai tempi dell’antica Grecia e l’Ippoterapia è una disciplina studiata e finanziata già dagli anni ’70 nel nostro Paese grazie all’impegno dell’ANIRE, l’Associazione Nazionale Italiana per la Riabilitazione Equestre.

Marco Zoppi: Finanza e Polo al centro della sua vita

Marco Zoppi è il nipote di Costantino, pioniere della Finanza al quale si deve l’apertura della prima commissionaria di Borsa del nostro Paese.

Attivo da più di trent’anni nel mondo della Finanza, Marco Zoppi inizia la sua carriera presso la Zoppi & Sim, l’azienda del padre, con la quale collabora proficuamente fino all’inizio degli anni ’90. Si trasferisce poi nel Regno Unito, territorio nel quale lavora per circa un decennio, collaborando con alcuni tra i più prestigiosi istituti bancari di Londra. All’inizio degli anni 2000 sceglie la Svizzera come nuovo punto di riferimento della sua vita privata e professionale: presso il cantone di Zug fonda Global Capital Trust, Trust Company che oggi dispone anche di due filiali in Lussemburgo e Cina.

Nota per la sua completa expertise di fiscalità internazionale, Global Capital Trust nasce già grande e si spende sin da subito, insieme al suo fondatore e CEO Marco Zoppi, per la promozione nel mondo dei vantaggi fiscali ed economici del Trust.

Oggi la multinazionale elvetica è anche uno dei principali punti di riferimento mondiali per la Consulenza e l’affiancamento delle famiglie con a carico disabili gravi nell’ambito tracciato dalla nuova Legge “Dopo di Noi”. La nuova norma, entrata in vigore in Italia appena pochi mesi or sono, identifica nel Trust lo strumento al quale fare riferimento per garantire ai soggetti afflitti da gravi disabilità assistenza ed inclusione sociale anche in seguito alla scomparsa dei genitori e dei parenti che di costoro possono prendersi cura.

E’ stato proprio il filo diretto apertosi verso queste unità familiari che, pur provate dalla malattia, continuano a trasmette voglia di vivere e speranza nel futuro, ha indotto Marco Zoppi a desiderare di dedicarsi ad un progetto che, mediante la pratica sportiva, permettesse ai disabili di provare attimi di benessere e di serenità.
Da questo spunto è nata la partnership che ha indotto l’imprenditore milanese a legarsi alla Scuola di Equitazione del Circolo Ippico Villa Scheibler di Rho e a sposare senza esitazione il Progetto ‘’Equi-librarsi’’.

Dai titoli internazionali al Progetto Equi-librarsi

Nella sua decennale esperienza sportiva, Marco Zoppi è riuscito a costruirsi un palmares invidiabile che annovera, tra le sue perle più prestigiose, la Coppa Diamante Argentina e la Coppa di Spagna 2008.

Oggi, come detto, Marco Zoppi ha messo tutta la sua esperienza al servizio del progetto della Scuola di Villa Scheibler, sostenendo l’iniziativa basata sull’ippoterapia in ogni momento libero della sua giornata.

La pratica equestre, ha sottolineato Marco Zoppi, è infatti uno strumento che, facilitando il rapporto tra i ragazzi ed i loro animali, permette ai fantini, indipendentemente dalla loro abilità, di recepire e far proprio parte dello spirito libero tipico del cavallo.

Piani totalmente personalizzati

Per ottenere i massimi risultati da ogni sessione di ippoterapia, gli istruttori della Scuola di Equitazione del Circolo Ippico Villa Scheibler stilano programmi terapeutici personalizzati che tengono conto delle specifiche esigenze di ogni allievo. Inoltre ogni istruttore segue personalmente un solo ragazzo, per assicurare ad ognuno tutta l’attenzione che merita, mentre, per lo svolgimento di ogni esercizio, si impiega un cavallo fisicamente adatto allo scopo.

Maggiori informazioni sul sito dedicato all’esperienza sportiva di Marco Zoppi: https://www.marcozoppipolo.it/

Condividi questo post con il mondo!

 

Copyright © 2014/2015 DDS Lab. Tutti i diritti riservati. Privacy e Cookie Policy.